martedì 9 maggio 2017

Torta rovesciata alle pesche

Questa è la torta che ho preparato al mio papone per il suo compleanno! A dire il vero aveva scelto la famosa delizia al limone che non mancherò di fargli gustare quanto prima, ma, per stavolta, gli impegni di teatro, cinema, studio legale, scuola e preparativi per la prossima prima Comunione del mio cucciolo, non mi hanno permesso di dedicare il tempo che una torta, quale la delizia al limone richiede per essere fatta "a regola d'arte". Sicché...si è "dovuto accontentare"...anche se, debbo dire che il risultato ha superato le aspettative!
La più conosciuta come "torta rovesciata" è quella all'ananas. Questa torta è praticamente simile, con la sola sostituzione delle pesche all'ananas. La nomenclatura deriva proprio dall'azione del rovesciare. Di fatto, la torta viene preparata disponendo la frutta sciroppata alla base, sopra ad un fondo di zucchero di canna, che, sciogliendosi in cottura, formerà l'effetto doratura a seguito del caramellarsi e, una volta cotta, verrà capovolta in maniera tale che la frutta si troverà dal fondo alla superficie. Naturalmente, con lo stesso metodo, potremmo sostituire le pesche con altra frutta fresca o in conserva!

Ingredienti per uno stampo da 30 cm:

- 2 cucchiai di zucchero di canna
- 1 barattolo di pesche sciroppate
- 250 gr di farina
- 180 gr di zucchero
- 100 gr di burro
- 4 uova
- 1 pizzico di sale
- una bustina di lievito per dolci

Rompiamo le uova intere in una terrina e, dopo avervi aggiunto lo zucchero, lavoriamo energicamente con le fruste per almeno un quarto d'ora, fino a che il composto diventa gonfio e spumoso

Nel frattempo, andremo a fondere il burro a bagnomaria e, dopo averlo fatto intiepidire, lo versiamo nel composto, assieme ad un pizzico di sale

E' la volta, poi, della farina setacciata con il lievito in polvere

Foderiamo uno stampo a cerchio apribile con l'apposita carta forno o alla maniera classica, con burro e farina, poi, dopo aver cosparso 2 cucchiai di zucchero di canna, sistemiamo alla base la frutta sciroppata in modo armonico


e versiamo il composto nello stampo

Inforniamo a 160° a forno già caldo e statico per circa 50 minuti, lasciamo intiepidire e sformiamo. Ecco come si presenta in superficie

Ed ecco la torta...dopo averla "rovesciata"!