lunedì 16 luglio 2018

Crostata con crema e mirtilli

I mirtilli sono un frutto ricco di proprietà e benefici. Sono innanzitutto definiti come potenti antiossidanti naturali, come le ciliegie, il kiwi e il melograno. Cosa vuol dire...che aiutano il nostro organismo a contrastare i radicali liberi e a prevenire, pertanto, l'invecchiamento. Hanno proprietà antinfiammatorie, soprattutto per le vie urinarie, e proprietà anticancro. Ricchi, inoltre, di vitamina C, B6 ed E e minerali, quali, magnesio, fosforo, calcio e zinco. Insomma...un vero diamante della terra!
Nel recarmi a fare la spesa un giorno, ne ho trovato in vendita una bella cassettina ed ho deciso di gustarli al naturale, decorandovi una bella crostata casalinga con crema pasticcera.

Ingredienti:

- Per la pasta frolla v. qui 
- Per la crema pasticcera v. qui 
- 1 foglio di colla di pesce
- 300 gr di mirtilli freschi

Eccoci alla nostra semplicissima preparazione...dopo aver foderato uno stampo per crostata con burro e farina, vi adagiamo la base di pasta frolla. Prima di infornare, lasciamo raffreddare la frolla per un quarto d'ora in frigo

Per evitarne il rigonfiamento in cottura, ricopriamo la frolla con carta forno e legumi secchi. Questo metodo di cottura è definito "alla cieca"

Una volta cotta, la lasciamo raffreddare e la disponiamo in un vassoio da portata

Ricopriamo la base con la crema pasticcera classica

e poi disponiamo, a fantasia, i mirtilli. Ho preferito lasciarli al naturale ma, se preferite, potrete farli caramellare con un po' di zucchero e qualche goccia di acqua.
Preparate la gelatina secondo le istruzioni riportate sulla confezione e spennellatevi la superficie

Ecco pronta la deliziosa crostata di crema e mirtilli!

domenica 15 luglio 2018

Fusilli della Riviera

Per gli amanti dei piatti a base di pesce, non c'è niente di meglio di un bel primo piatto a base di pasta fresca e pesce altrettanto fresco. L'ideale sarebbe gustarlo in riva al mare, ma, in mancanza, ci accontentiamo di portare il profumo di mare nel piatto. Gustiamo una buona porzione di fusilli con un mix di pesce soffritto in aglio, olio e peperoncino.

Ingredienti per 3 persone:

- un bel trancio di salmone
- un trancio di pesce persico
- 2 seppie pulite e ridotte a listerelle
- 5 filetti di gallinella
- 1 mazzetto di prezzemolo
- una decina di pomodorini
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- olio, sale, aglio e peperoncino
- 250 gr di fusilli freschi

Ecco tutti gli ingredienti pronti per essere tuffati in padella...

Partiamo dal soffritto di aglio, olio e peperoncino

All'intingolo così ottenuto, aggiungiamo le tagliatelle di seppie

A seguire, il pesce persico a pezzi

I filetti di gallinella, anch'essi tagliuzzati

Da ultimo, il salmone, ridotto a grossi dadi. Sfumiamo con il vino e lo lasciamo evaporare

Condiamo, poi, con i pomodorini, regoliamo di sale e terminiamo la cottura per una decina di minuti

Nel frattempo, cuociamo al dente i fusilli, li scoliamo e li versiamo nel condimento in padella

Profumiamo con un trito finale di prezzemolo fresco e serviamo ben caldo in tavola!

Noodlini artigianali

Sono la passione del mio bimbo...ci spostiamo in oriente...dove i nostri bigoli o spaghetti alla chitarra (senza uova nell'impasto) prendono il nome di noodles. Ormai hanno talmente invaso le nostre tavole che, sul web, è facilissimo trovare non soltanto svariate ricette, ma anche video della preparazione, che, come potete immaginare, è affare molto più complicato del semplice condimento di noodles già preconfezionati. Ed è proprio da uno di questi video postati su Youtube che ho preso spunto per il mio esperimento. Ne ho messo a confronto diversi, come questo e...niente...in ognuno di essi sembrava un gioco da ragazzi tirare quelle funi di acqua e farina impastata... 😅...nient'affatto 😣...posso garantirvi che sono stati strasudati...a prova davvero di pazienza e capa tosta ma...almeno quella non mi manca 😄, sicché, ho perseverato e, dopo un'oretta, una porzione sono riuscita a ricavarla 😬

Ingredienti per 1 porzione:

- 100 gr di farina di grano duro
- 100 gr di farina 00
- 1/2 cucchiaino di sale fino
- circa 100 ml di acqua

Ho mescolato le due farine in una terrina e vi ho aggiunto il sale

Ho versato, poi, a filo, l'acqua, mescolando man mano. Potrebbe essere sufficiente oppure necessitarne altra, a seconda del grado di umidità della farina. Regolatevi all'occorrenza. Il risultato dovrà essere un panetto compatto ed elastico (soprattutto elastico). Lo chiudiamo in una bustina per alimenti e lo lasciamo riposare per una mezz'oretta

E qui viene il bello...😏...menomale che non vi ho fatto il video...sarebbe stato ↑top per Paperissima 😁
Tutto è partito da un grosso bigolo

Che ho allungato come da video e unito nelle estremità

Sempre, poi, come mostrato nei video, ho più volte attorcigliato l'anellone

Formandone un altro e attorcigliando nuovamente

E' il momento di formare gli allungamenti 

fino a che i bigoli diventano quanto più sottili possibili e simili ai noodles 

Omettendo il "parto" dei passaggi successivi...ecco il risultato finale! Non male...che fatica però 😤...ma per Luca, vita mia, questo ed altro...ci diventerei perfino io nuddle 😄